...
Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

Amal Clooney parla alla conferenza sulla libertà dei media a Londra

0

Amal Clooney

Amal Clooney, 41 anni, ha interrotto le sue vacanze in Italia ed è tornata al lavoro. Pochi giorni fa è volata a Londra per partecipare alla Global Press Freedom Conference. All’evento, relatori provenienti da diversi paesi hanno condiviso le loro esperienze e suggerimenti sull’argomento. Anche la moglie di George Clooney ha pronunciato un discorso alla conferenza.

Amal è apparsa in pubblico oggi in una tuta bianca come la neve, che ha completato con una sottile cintura nera in vita e décolleté grigie in pelle scamosciata. In primo luogo, l’attivista per i diritti umani ha letto un rapporto e fatto le sue proposte, poi anche altri partecipanti alla conferenza sono saliti sul palco e hanno iniziato a scambiare esperienze con Clooney.

Amal Clooney parla alla conferenza sulla libertà dei media a Londra

Amal Clooney

Amal Clooney parla alla conferenza sulla libertà dei media a Londra

Il giorno prima, anche Amal ha fatto una presentazione alla conferenza. Poi l’avvocato è salito sul palco in un set di cose scarlatte: indossava un vestito attillato appena sotto il ginocchio e una giacca corta di Zac Posen.

Amal Clooney parla alla conferenza sulla libertà dei media a LondraAmal Clooney parla alla conferenza sulla libertà dei media a Londra

È interessante notare che, alla luce dei discorsi di Amal Clooney alla conferenza, sulla stampa sono emerse informazioni secondo cui nel 2013 ha consigliato al giornalista e fondatore di WikiLeaks Julian Assange come evitare l’arresto nel Regno Unito. Dai documenti pervenuti ai giornalisti ne consegue che Amal consigliò ad Assange di chiedere al governo ecuadoriano un incarico diplomatico per ottenere l’immunità diplomatica. Clooney era convinto che un tale stratagemma avrebbe aiutato Julian a lasciare il Regno Unito in sicurezza.

Ora i media di tutto il mondo stanno discutendo sul fatto che le informazioni emerse durante la conferenza potrebbero sconvolgere il ministro degli Esteri britannico Jeremy Hunt, che nell’aprile di quest’anno ha nominato il suo inviato speciale per la libertà dei media.

Amal Clooney parla alla conferenza sulla libertà dei media a Londra




This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More