...
Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

Le peggiori celebrità

4

Alla ricerca di una figura ideale, le celebrità acquisiscono una delle malattie più stellari: l’anoressia. Audrey Hepburn e Twiggy soffrirono di questa malattia, fu da loro che iniziò la moda per le bellezze magre. Ora abbelliscono le copertine delle riviste di moda e recitano nei film, costringendo eserciti di fan a torturarsi con diete ed esercizio fisico fino a sudare. Questi sono Keira Knightley, Mary-Kate Olsen, Megan Fox, Victoria Beckham e altri.

Se guardi le fotografie dei modelli dell’inizio del 20° secolo, puoi vedere donne abbastanza ben nutrite e abbastanza soddisfatte. Grazie alle forme femminili, i vestiti si adattavano perfettamente a loro. Negli anni ’60 la situazione cambiò radicalmente con l’avvento del famoso Twiggy. Era così magra che sembrava più un appendiabiti. Successivamente, questo soprannome è stato saldamente attaccato ai modelli.

La moda per l’eccessiva magrezza è sopravvissuta fino ad oggi. Viene promosso dagli schermi televisivi, dalle pagine della stampa glamour e dalle passerelle delle modelle. Le celebrità più magre diventano star di Hollywood, vincono premi e nuovi ruoli e mostrano ai fan impressionabili l’idea che il successo arriva solo ai magri.

È già difficile chiamare armonia e spesso può essere spiegato dalla manifestazione di una malattia piuttosto terribile chiamata anoressia. E dato che la foto e la videocamera danno un certo ingrandimento, si può solo immaginare come appaiono effettivamente le stelle.

Una di queste celebrità è Keira Knightley. Ha un talento drammatico eccezionale e un aspetto affascinante, ma allo stesso tempo soffre di anoressia. Nega questo fatto in ogni modo possibile, non nascondendo di avere familiarità con questa malattia, di cui soffriva sua nonna. Tuttavia, ammette che spesso si sente enorme e goffa, e questo è il primo segno di malattia.

Angelina Jolie si ammalò durante uno dei periodi più difficili della sua vita, quando sua madre morì di cancro. Le donne erano molto legate e non è stato facile per Angelina perdere una persona così vicina. Per molto tempo ha sofferto di depressione, dalla quale poteva uscire solo con l’aiuto di un marito amorevole e dei figli. Riuscì a far fronte alla malattia e la sua figura riacquistò forme femminili.

Per molti anni, l’anoressia è stata attribuita a Victoria Beckham. Per questo motivo non riuscì a rimanere incinta per molto tempo, finché alla fine, su insistenza dei medici, si sedette a una dieta ricca di carboidrati. La dieta abituale dell’icona di stile inglese è costituita da cibi vegetali e proteici e 6 volte a settimana si allena fino all’esaurimento in palestra.

Mary-Kate Olsen, una delle famose gemelle, sembra una vera distrofica rispetto alla sorella. Anche lei non ha riconosciuto la malattia fino a quando non è stata ricoverata in ospedale con una diagnosi di anoressia nervosa. L’attrice ha dovuto trascorrere quasi 2 mesi in un centro di riabilitazione per ripristinare la sua salute.

Megan Fox, che è chiamata il successore di Angelina Jolie, è anche la proprietaria di una vita da vespa. La ragazza era sospettata di anoressia quando è apparsa in una pubblicità di Armani. Poi era esausta per le riprese del film "Transformers" e non sembrava al suo meglio. Tuttavia, è riuscita a confutare le voci sulla malattia, riprendendosi di pochi chilogrammi. E quando è rimasta incinta, allora parlarne completamente smesso.

Il problema dell’eccessiva magrezza dei modelli ha preoccupato prima i medici. Ma dopo che la ragazza è morta proprio sul podio, hanno iniziato a dare l’allarme. I designer, sotto tale pressione, sono stati costretti ad ammorbidire gli standard di bellezza. Tuttavia, la magrezza sembra non passare mai di moda.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More