...
Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

L’islandese Hildur Gudnadottir ha scritto le musiche di “Joker” e “Chernobyl” ed è stata nominata all’Oscar: cosa sappiamo di lei

2

Hildur Gudnadottir

Quest’anno, il film "Joker" (Joker) è diventato il detentore del record per il numero di nomination per l’Oscar 2020, che si terrà a Los Angeles questa domenica. Uno degli 11 potenziali premi per il film potrebbe andare a Hildur Gudnadottir, 37 anni, il compositore e violoncellista che ha scritto la colonna sonora di Joker. La stessa Hildur non aspira alla fama mondiale, conduce una vita tranquilla e raccoglie tranquillamente premi in un salvadanaio – al momento ci sono già statuette con Grammy, Emmy, Golden Globe, BAFTA e un premio del Festival del Cinema di Venezia. allforwomen.inform.click ti invita a conoscere meglio Hildur Gudnadottir.

Infanzia

Hildur Gudnadottir è nata il 4 settembre 1982 a Reykjavik, in Islanda. Il futuro della ragazza era una conclusione scontata, perché è cresciuta in una famiglia di musicisti: sua madre Ingveldur era una cantante d’opera, suo padre Gudni Farnsson era un compositore e clarinettista. Fin dalla prima infanzia, i genitori hanno instillato in Hildur e suo fratello minore Thoraridn (dal 2008 il cantante del gruppo rock Agent Fresco) l’amore per la musica.

Mentre era ancora a scuola, Hildur iniziò a suonare il violoncello (la madre di Hildur ha venduto la sua macchina per comprare il primo strumento musicale di sua figlia), e poi ha ricevuto la sua prima educazione musicale presso l’accademia di musica della sua città natale. All’età di 10 anni, Hildur, insieme a sua madre, ha suonato il suo primo concerto professionale: lo spettacolo si è svolto in un ristorante.

Suonare uno strumento musicale e la musica classica ha affascinato così tanto la giovane Gudnadottir che non si è fermata qui e ha seguito un corso presso l’Accademia delle arti islandese.

A proposito, Gudnadottir è convinta che l’origine abbia influenzato notevolmente il suo approccio alla creatività e allo stile di performance:

Hildur Gudnadottir

Trasferirsi in Germania e i primi passi verso il successo

Terminati gli studi a casa, piena di progetti creativi, Hildur decide di trasferirsi in Germania. Qui entra all’Università delle Arti di Berlino, dove studia per diversi anni. Durante gli anni di studio a Berlino, la ragazza ha mantenuto stretti contatti con i suoi connazionali e ha collaborato con i gruppi musicali islandesi Múm, Throbbing Gristle, Pan Sonic, Hauschka, The Knife e molti altri. In quel momento, Hildur ha ripensato al suo atteggiamento nei confronti della musica classica.

Gudnadottir ha condiviso un’intervista con The Guardian.

L'islandese Hildur Gudnadottir ha scritto le musiche di "Joker" e "Chernobyl" ed è stata nominata all'Oscar: cosa sappiamo di lei

All’inizio degli anni 2000, Hildur inizia il suo percorso verso il successo: nel 2005, insieme al gruppo Mr. Gli Schmuck’s Farm pubblicarono l’EP Good Sound e l’anno successivo registrarono la loro compilation di debutto da solista Mount A, tuttavia, lo fecero sotto lo pseudonimo di Lost in Hildurness.

In generale, il 2006 si è rivelato molto fruttuoso per Hildur: inizia a collaborare con musicisti famosi come Ben Frost, Nico Muhly e Johan Johannsson.

Lavora come compositore di film

Nel 2011, Hildur Gudnadottir si è cimentata per la prima volta come compositrice di film: scrive musica per il film horror "Bleeding" (The Bleeding House). Il debutto si è rivelato un successo: in seguito, Hildur scrive musica per i film "Hostages" e "The Oath", e registra anche le sue parti al violoncello per i film "The Revenant", "Arrival" e molti altri. Parallelamente al suo lavoro sui lungometraggi, Hildur scrive anche musica per documentari e riesce a pubblicare album da solista.

Nel 2018, Hildur Gudnadottir ha scritto la musica per il film con una storia biblica "Mary Magdalene" (Mary Magdalene), in cui il ruolo principale è stato interpretato da Joaquin Phoenix. È stata una delle prime grandi opere di Gudnadottir, per la quale è stata premiata agli annuali Asia Pacific Film Awards.

L'islandese Hildur Gudnadottir ha scritto le musiche di "Joker" e "Chernobyl" ed è stata nominata all'Oscar: cosa sappiamo di lei

"Chernobyl" e "Joker"

Il 2019 è diventato un anno davvero significativo per Hildur. In primo luogo, Gudnadottir ha recitato come compositore per la popolare miniserie della HBO Chernobyl. Questa collaborazione è stata molto acclamata dall’American Television Academy, con il risultato che Hildur ha ricevuto un Emmy per la sua colonna sonora per un episodio dello spettacolo intitolato "Please Remain Calm".

Per il suo lavoro su Chernobyl, Gudnadottir ha anche ricevuto un Grammy Award per la migliore colonna sonora originale registrata per la performance visiva.

– Hildur ha parlato del lavoro sulla colonna sonora di Chernobyl.

Il 2019 ha visto anche la premiere del film di supereroi Joker, interpretato da Joaquin Phoenix, per il quale Gudnadottir ha scritto il tema del titolo Call Me Joker e molte altre composizioni che riflettono perfettamente l’umore del personaggio principale.

In un’intervista, Gudnadottir ha raccontato da dove ha tratto ispirazione mentre lavorava al Joker:

L'islandese Hildur Gudnadottir ha scritto le musiche di "Joker" e "Chernobyl" ed è stata nominata all'Oscar: cosa sappiamo di lei

Per The Joker, Hildur ha già vinto tre prestigiosi premi cinematografici: il suo lavoro è stato apprezzato alla 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il Golden Globe e il premio BAFTA.

Gudnadottir è riuscita persino a fare la storia: è diventata la prima compositrice donna nella storia dei Golden Globes a vincere il premio per la migliore musica in un film. Molti fan sono convinti che la tesoreria di premi di Hildur si ricostituirà presto, perché è una delle preferite per l’imminente Oscar 2020.

Nonostante Hildur sia diventata in breve tempo la preferita dei registi di Hollywood che sognano di lavorare con lei, continua a vivere a Berlino e conduce il suo solito stile di vita misurato. Allo stesso tempo, Gudnadottir chiarisce che può smettere di scrivere musica per film se improvvisamente perde interesse per questo:

L'islandese Hildur Gudnadottir ha scritto le musiche di "Joker" e "Chernobyl" ed è stata nominata all'Oscar: cosa sappiamo di lei

Hildur Gudnadottir con il marito Sam Slater

Vita privata

Hildur Gudnadottir preferisce non pubblicizzare la sua vita personale. Dalle rare conversazioni del violoncellista con la stampa, si sa che è sposata, ha un figlio e vive a Berlino con la sua famiglia. Il nome della moglie di Gudnadottir è Sam Slater, lavora come produttore musicale.

Hildur ha anche un rapporto molto stretto con suo fratello: sono sempre in contatto e spesso lavorano insieme in studio ai prossimi progetti musicali.

L'islandese Hildur Gudnadottir ha scritto le musiche di "Joker" e "Chernobyl" ed è stata nominata all'Oscar: cosa sappiamo di lei

Hildur Gudnadottir con il marito Sam Slater

L'islandese Hildur Gudnadottir ha scritto le musiche di "Joker" e "Chernobyl" ed è stata nominata all'Oscar: cosa sappiamo di lei

Hildur Gudnadottir con i colleghi

L'islandese Hildur Gudnadottir ha scritto le musiche di "Joker" e "Chernobyl" ed è stata nominata all'Oscar: cosa sappiamo di lei

Hildur Gudnadottir con il marito Sam Slater

Diese Website verwendet Cookies, um Ihre Erfahrung zu verbessern. Wir gehen davon aus, dass Sie damit einverstanden sind, Sie können sich jedoch abmelden, wenn Sie möchten. Annehmen Weiterlesen