Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

“Attrici d’oro” dell’età dell’oro

0

C’è un fascino speciale nei film hollywoodiani dell’inizio e della metà del XX secolo, quando il "grande muto" è stato sostituito dai talkie. Le attrici di quel tempo erano lo standard di bellezza, femminilità e stile. Vengono ancora imitati, i fan stanno studiando ogni foto che ritrae le star del cinema.

Mary Pickford.

L’attrice Mary Pickford è stata proprio all’inizio di Hollywood, ha brillato nel decimo e negli anni venti del ventesimo secolo. È stata lei la prima a chiedere alle compagnie cinematografiche di redigere seri contratti legali che garantissero i ruoli principali all’idolo del popolo. Pickford divenne famosa come attrice cinematografica, senza l’aiuto di produzioni teatrali e musical. La sua carriera è durata circa 30 anni e Mary ha 250 film nel suo salvadanaio! L’attrice ha anche recitato in film sonori, costringendo a una ristrutturazione globale del cinema.

Greta Garbo.

Greta è cresciuta nel teatro classico svedese e di conseguenza è diventata l’"attrice d’oro" di Hollywood. I suoi film sono stati uno sbalorditivo successo al botteghino e la critica ha elogiato la Garbo al cielo. L’attrice è stata la prima a nascondere la sua vita personale agli estranei, regalandosi un velo di mistero e mistero. Anche la sua immagine sullo schermo era originale, preferiva esprimere i suoi sentimenti con grandi espressioni facciali e occhi, piuttosto che con le parole. E all’apice della sua carriera, ha improvvisamente lasciato il mondo del cinema. Dopodiché, Greta visse in isolamento per una lunga vita – quasi cinquant’anni.

Vivien Lee.

Al suono del nome Vivien Leigh, le persone ricordano prima di tutto Scarlett O’Hara, perché questa immagine ha catturato l’attrice nella vita. La donna coraggiosa ha lottato senza successo con una grave malattia mentale, cercando di non mostrare il suo tormento in pubblico. Vivienne ha interpretato brillantemente il suo secondo grande ruolo: Blanche Dubois nel film "A Streetcar Named Desire", per il quale l’attrice ha ricevuto un Oscar.

Marlene Dietrich.

Marlene Dietrich conquistò per la prima volta l’Europa negli anni ’20 e poi partì per conquistare Hollywood. Aveva la sua opinione sulla politica tedesca, quindi non acconsentì alla proposta di Goebbels di rimanere nella sua terra natale. Le norme convenzionali non significavano nulla per Marlene, indossava pantaloni da uomo quando non erano ancora accettati. Dietrich è diventato una star anche a Hollywood.

Caterina Hepburn.

La detentrice del record Katharine Hepburn ha ricevuto quattro Oscar per la sua carriera di attrice ed è stata nominata per questo premio 12 volte. Letteralmente l’adoravano tutti: il pubblico, i critici, i registi. La vita personale dell’attrice è stata tragica. La sua storia d’amore trentennale con Spencer Tracy non si è mai conclusa in un matrimonio, l’attore non ha divorziato dalla moglie a causa del loro bambino sordo e muto. Quando si ammalò e ebbe bisogno di aiuto, Catherine interruppe persino il suo lavoro e diede cinque anni al suo amante. Poi l’attrice ha recitato per altri vent’anni.

Bette Davis.

La rivale di Hepburn, Bette Davis, ha dato a Oscar il suo nome, notando una chiara somiglianza con suo zio. È stata anche spesso nominata per vari premi, a volte li ha ricevuti. A Davis era stato affidato il compito di lavorare su ruoli psicologici complessi. Non si vergognava della sua età ed era piena di vita fino ai suoi venerandi anni, come dimostrano i suoi romanzi, matrimoni frettolosi e divorzi.

Giovanna Crawford.

L’attrice è rimasta nell’oscurità per molto tempo, anche se ha iniziato a recitare presto. Non c’è stato un vero successo clamoroso. Joan, non volendo accontentarsi di meno, iniziò a farsi pubblicità. Ha partecipato attivamente alla vita sociale, ha posato per fotografi professionisti e non ha rifiutato interviste con i giornalisti. Crawford si è trasformata in una star. Il suo timbro di voce espressivo e profondo l’ha aiutata molto quando è apparso il cinema sonoro.

Jean Harlow.

La prima diva di Hollywood è stata la bella bionda Jean Harlow, a lei è stato dato quel nome. L’attrice non differiva nel comportamento angelico e fece amicizia con personalità dubbie. Ma non hanno aiutato la sua carriera, ma il milionario Howard Hughes, che ha deciso di fare un remake sonoro del muto Hells Angels, è diventato la fata buona di Jean. Il film è diventato una vera rivoluzione a Hollywood e la star di Harlow è salita con esso.

E se lo scopo della relazione fosse qualcosa di incondizionato di cui sia l’uomo che la donna potrebbero assumersi la responsabilità? E se questa fosse… la pratica dell’amore? L’amore è ciò che è dentro di noi; qualcosa di cui siamo responsabili sia nel bene che nel male. L’amore ci permette di concentrarci sui nostri sforzi e responsabilità, così come di notare i vantaggi del nostro partner. Troppe persone si concentrano sul prendere qualcosa dalla relazione. Ma, per una relazione armoniosa, devi dare, assumerti la responsabilità della tua felicità e poi "investirla" negli altri.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More