...
Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

LA SORELLA DI AGOSTO

2

seleziona l’intero testo
“Amore… Chi è una persona senza di essa? Pensi che sia una truffa? Un’astrazione inventata da artisti e poeti? E le ragazze spericolate come me? Tu assecondi la tua solitudine. Per favore, non chiudere il tuo cuore. Colui che ha scavalcato la sua anima gemella, inviato dal cielo, rimane un frammento di una persona che non conosce la felicità…"

Questo è stato l’ultimo messaggio di Nadino per Gordey. Aprì la busta, la lesse, rise e gettò la lettera nel cassetto. C’erano circa due dozzine di messaggi filosofici simili dalla ragazza irrequieta.

It, una creatura di diciannove anni, decise di insegnargli, quasi trentenne Orgoglioso (come veniva chiamato Gordey a scuola), la vita e spiegargli cos’è l’amore. Nadia è la sua prossima ragazza. Un’altra vittoria. Ha anche inventato racconti romantici e non dà tregua alle attenzioni femminili rispettate e gentilmente trattate della loro città verso un insegnante di matematica.

"Ti assecondi la tua solitudine…" "Ragazza, non so cosa sia la solitudine", si disse Gordey, aspettandosi un "ospite" molto più grande che pagasse generosamente per la sua "attenzione".

… Nadia ha incontrato Gordey nel negozio: stava guardando profumi da donna.

— Ciao, Gordey.

– Primo, Gordej Ivanovic. Secondo, è finita tra noi. Come hai scritto lì: "questa è un’illusione… un’astrazione…" Terzo, non sono solo e la mia anima è aperta. E quarto, non seguirmi.

– E in quinto luogo, Gordey Ivanovich, diventerai padre. Non so se sarà un figlio o una figlia.

"Ti darò i soldi per un aborto", disse Gordey con calma. – Se ti annoi, dirò che mi sono appeso al collo. Spargerò la voce che sei una prostituta. Volerai fuori dalla scuola e diventerai lo zimbello dell’intero centro distrettuale. Decidi cosa fare. A proposito, ho un amico medico nella regione. Tutto è organizzato al massimo livello. Non è nella nostra città “rispettabile" abortire. Non avrai il tempo di andare oltre la soglia, perché tutti la indosseranno tra i denti. E non dire niente a casa. Tuo padre, tu stesso sai che carattere ha. Risolverà te e me.

Poco prima del nuovo anno, Gordey portò Nadya da un amico dottore. Tutto è andato “al massimo livello”. Al momento del congedo, il dottore ha sussurrato a Nadia: “Devo avvisarti per ogni evenienza. Non sognare bambini. Meglio sposare un vedovo con un’appendice. E sai, Gordey non ti ha portato qui prima. Ecco, scarabeo…”

Nadia voleva nascondersi in una tempesta di neve dalle persone e dal mondo. E volevo morire ancora di più. Non poteva condividere il suo dolore con nessuno. E questo ha reso le cose ancora peggio.

I genitori hanno visto che stava succedendo qualcosa alla loro figlia. Hanno chiesto una ragione.

– Stanco. Il semestre è stato difficile, ha spiegato.

– Vuoi andare da tua zia? Ti riposerai. Corri per i negozi, – disse la madre e guardò il marito con aria interrogativa. Nulla è stato fatto in famiglia senza il suo consenso.

Peter, sebbene fosse troppo duro, amava la sua figlia single senza misura. Accigliato per la decenza, ha detto in modo importante:

– Vai, Nadia. Ti porterò nella regione in treno.

Per la prima volta non erano interessati ai negozi, sebbene i loro genitori stanziassero un generoso "sussidio". Sono andato in un vecchio tempio. Santa Maria con il bambino in braccio guardò Nadia con quieta tristezza. "Mi dispiace", sussurrò e scoppiò in lacrime. Qualcuno gli mise una mano sulla spalla. Una vecchia suora. Sul viso: umiltà universale. Negli occhi – saggezza. Gli abiti scuri odoravano di incenso. Le parole parlavano come una preghiera silenziosa:

Sei triste, piccola? Hai perso qualcuno?

Nadia ha parlato per la prima volta del suo peccato.

“Il Signore è gentile, perdona e indirizza noi peccatori sulla retta via. Non ci sono persone rette sulla terra. Ma possiamo pentirci per le preghiere e le buone azioni.

– Come posso continuare a vivere?

— Con fede. E segui il tuo cuore.

La suora benedisse Nadia e si fece il segno della croce davanti all’immagine di S. Maria. Forse ha pregato per lei, Nadina, anima…

Dopo essersi diplomati al college, alcuni dei compagni di classe sono andati a lavorare nel campo dell’istruzione, alcuni si stavano preparando per gli esami universitari, altri si stavano preparando per un matrimonio. Nadia ha deciso di farsi suora. Questo ha sbalordito tutti. Una bellezza, una fashionista, una solitaria con genitori benestanti e all’improvviso … Si notava che Nadia era cambiata di recente. Ma cos’è?..

La madre piangeva. Il padre camminava in silenzio, serrando le mani a pugno.

"Seguo il mio cuore", disse dolcemente ma con fermezza.

Pietro si fermò. Qualcosa pensato. E pacificamente, come per il suo temperamento irascibile, chiese:

"Non ci dimenticherai, vero?" Verità?

Il nome mondano è rimasto nella vita passata. L’hanno chiamata Augusta. Suor Augusta pregò che il cielo le desse la stessa saggezza, capacità di comprendere e dissuadere, come una vecchia suora di quella chiesa…

Suor Augusta serve il Signore da quasi due decenni. E le persone. Dicono che abbia un dono straordinario: guarisce l’anima. I parrocchiani si rivolgono a suor Augusta per un consiglio, una consolazione e un resoconto dello sconforto. Dicono che comunicare con lei porti sollievo.

E lei sa come parlare alle anime umane. Stringe le parole come una stringa. Le anime, come angeli stanchi, prendono parte al suo consiglio. Sembrava che le semplici frasi pronunciate dalle labbra di suor Augusta sembravano preghiere ingenue create da dolori umani, delusioni, speranze… Ella consigliava anche di seguire il richiamo del tuo cuore. Come una volta era una vecchia suora.

Suor Augusta riconobbe l’uomo. Orgoglioso. Nelle vicinanze c’è un ragazzo di circa tredici anni. A quanto pare figlio. Anche lui la riconobbe.

“Nadya…” disse piano.

Sono la sorella di August.

“Tu… sei qui per causa mia…?”

Cosa ti ha portato al monastero?

– Figlio… Stiopka. Stepano. Ha bisogno di una seconda operazione. E mia moglie è nei guai. Dopo il parto, è finita in un ospedale psichiatrico. Da allora è malato. Qualcuno mi ha maledetto… Aiuto… dillo… Mi è stato detto che puoi. E scusa se io…

“Se si potesse chiedere perdono alle anime che la gente non ha lasciato nascere. Inquieti, non battezzati, senza nome, si librano tra terra e cielo, in cerca di riparo. Non conoscono la via dei sogni. Le loro lacrime non cadono sotto la pioggia, ma nel dolore.

– Cosa dovrei fare? chiese Gordey.

— Prega.

– Preghi? I medici insistono per un’operazione. Costoso. E tu parli di preghiera… di alcune anime. Dicono che hai un regalo. Niente che puoi! Tutte queste sono parole. Le parole non valgono niente.

"Perché sei venuto qui se non hai fede e pentimento?" chiese suor Augusta.

«Credo…» disse Stepan piano.

Suor Augusta posò la mano sulla spalla snella e fanciullesca.

– Tutto andrà bene. Basta non perdere la fede. E non aver paura dell’intervento chirurgico.

Ci sarà un’operazione? chiese Gordey, sbattendo le palpebre.

"Forse possiamo portare qui la mamma", disse Stepan.

Suor Augusta annuì con la testa e sorrise…

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More