Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

Monogamia: essere o non essere?

0

La monogamia è un tipo di relazione familiare in cui solo 2 persone possono essere sposate. La natura e la società umana conoscono anche altre opzioni: la poliginia (un marito e più mogli) e la poliandria (una moglie e più mariti).

Charles Darwin ha proposto un’ipotesi che spiega l’esistenza della poligamia: la natura ha bisogno di una varietà di materiale genetico affinché gli esemplari di maggior successo sopravvivano da molte combinazioni. Pertanto, un uomo cerca di fertilizzare quante più donne possibile.

Un altro scienziato, l’antropologo americano Owen Lovejoy, ha proposto un’altra teoria, secondo la quale la civiltà umana è il risultato della monogamia. La necessità di prendersi cura di una sola femmina ridusse la rivalità tra i maschi, portò a una diminuzione dell’aggressività e rese possibile la pacifica convivenza di un branco di popoli primitivi: caccia comune, difesa da altre tribù, ecc.

Entrambe queste ipotesi spiegano bene l’esistenza della gelosia: i maschi non vogliono nutrire la prole di qualcun altro. Le femmine vogliono che il maschio garantisca la sopravvivenza solo dei suoi figli. La gelosia non è scomparsa nemmeno nei paesi in cui la poligamia è una lunga tradizione. Le mogli si intrigano l’una contro l’altra, cercando di sterminare il rivale, gli anziani opprimono i più giovani, se il marito offre una tale opportunità …

Nei paesi in cui la monogamia è accettata, l’idea dell’esistenza di un rivale può rendere la vita di una moglie legittima un inferno. Poche persone riescono a raggiungere le vette dell’illuminazione buddista, dove non si preoccupano delle piccole cose quotidiane come l’adulterio e il divorzio. Anche se una donna non dipende finanziariamente da suo marito e la fame non minaccia lei e i suoi figli, la perdita dell’amore non è vissuta più facilmente.

La reputazione di un uomo come amante spavaldo tradizionalmente significa molto nella nostra società. E quindi, ea causa dello squilibrio di genere (ci sono più donne che uomini), l’adulterio è diventato una delle cause più comuni di disgregazione familiare. Le donne single entrano in relazione con uomini sposati per ricevere la loro parte di amore e di attenzione o per dare alla luce un figlio "per se stesse". Gli uomini possono effettivamente vivere in 2 famiglie, sostenendo sia la moglie che l’amante, aiutando tutti i loro figli.

Questa è una situazione molto difficile per entrambe le donne, perché prima o poi il coniuge scopre dell’esistenza di un rivale. La moglie può lasciare il traditore, cercare di costringerlo a lasciare la sua amante o fare i conti con la situazione. In quest’ultimo caso, infatti, entrambe le famiglie vivranno in un matrimonio poligamo.
Non è un caso che durante il censimento di tanto in tanto si scopra che ci sono più donne sposate che uomini sposati: anche le donne che condividono un partner con la moglie legale si considerano sposate.

La poligamia potrebbe essere una soluzione ai problemi demografici e sociali se mai fosse legiferata. Ma per questo, la società deve cambiare il suo atteggiamento verso il matrimonio monogamo come l’unico accettabile. È improbabile che nel prossimo futuro le donne concorderanno sul fatto che condividere l’amore del proprio uomo con un’altra donna è normale quanto gli elettrodomestici come un tritacarne o un aspirapolvere…

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More