...
Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

Ne vale la pena l’istruzione aggiuntiva?

2

È generalmente accettato che lo studio sia meraviglioso a qualsiasi età, ma comunque, se c’è un desiderio e un’opportunità, questa utile attività non dovrebbe essere rimandata troppo a lungo. Molte persone esperte che hanno già più di 30 anni credono che non sia completamente dignitoso sedersi di nuovo a una scrivania. Tuttavia, ci sono altri che sono sicuri che non è mai troppo tardi per imparare e, se hanno tempo libero, cercano di imparare qualcosa di nuovo e informativo per se stessi. E hanno ragione, perché a questa età puoi ancora imparare qualcosa.

Motivazione all’apprendimento

Sorge la domanda, cosa ti spinge a fare questo passo e cosa vuoi imparare esattamente. Nella maggior parte dei casi, questa è una necessità. Ad esempio, ricevere un’istruzione aggiuntiva può essere associato alla tua attività principale. A volte gli psicologi professionisti ricorrono a questo metodo. Per impegnarsi in attività pratiche, ad esempio, possono essere richieste conoscenze mediche.

Qualunque sia la tua automotivazione, merita rispetto. Se lo studio può in qualche modo influenzare la tua situazione, anche finanziaria, allora perché no? Tuttavia, se sei costantemente alla ricerca e ti diplomi da un corso all’altro, sicuramente non aumentano il tuo capitale, ma fanno solo un buco nelle tue finanze.

Gli psicologi affermano che queste persone non sono inclini a vedere l’obiettivo principale nell’ottenere conoscenza o fare soldi.

Frequentando alternativamente uno o l’altro corso, cercano di trovare amici su di loro. C’è molta motivazione per queste persone. Ad esempio, un nuovo fidanzato che ama il borsch fatto in casa può costringerti a frequentare corsi di cucina. Pertanto, una persona pensa che soddisferà la sua amata e troverà nuovi amici. Allo stesso tempo, in queste classi puoi anche divertirti.

Il problema che si cela in tale comportamento è l’incompletezza di ciò che è stato avviato. Dal momento in cui iniziano le difficoltà di apprendimento, che, sfortunatamente, esistono quando si padroneggia qualsiasi attività, una persona molto spesso smette semplicemente di andare a lezione. Non è pronto a superare le difficoltà, perché inizialmente non era mirato a un allenamento serio.

Ne vale la pena l'istruzione aggiuntiva?

Cosa impedisce alle persone di ottenere un’istruzione aggiuntiva

Difficoltà 1. Dopo aver lasciato l’adolescenza, una persona incontra inevitabilmente delle difficoltà. Ha degli obblighi. Di norma, all’età di 30-40 anni, le forze principali vanno al lavoro e il resto del tempo una persona cerca di dedicare il più possibile alla sua famiglia. E dove posso trovarli per un’istruzione aggiuntiva? Questo, infatti, dovrebbe essere a scapito della famiglia o delle vacanze. E questo è ancora molto difficile per la maggior parte di noi.

Difficoltà 2. Non importa quanto bene studi, non ci riuscirai comunque. E questo è molto spesso doloroso per un adulto. Il risentimento è particolarmente acuto quando l’insegnante è una persona della metà dei tuoi anni. A volte potresti voler lasciare tutto e andartene con dignità.

Per chi osa: superare le difficoltà

• È importante ricordare che tutte le persone hanno il diritto di commettere errori. A volte dovrai dimenticare o non capire qualcosa anche più spesso degli studenti che studiano accanto a te. Ma non paragonarti a loro. Pensa a quanto sarai eccitato alla fine dell’allenamento e a come sorprenderai i tuoi cari.

• C’è una piccola formazione consigliata dagli psicologi. Quando ti senti di nuovo un po’ stupido per non essere in grado di fare qualcosa, prova a dirti mentalmente: a nessuno importa! A nessuno importa se ti disonore o meno. E infatti lo è! Dai un’occhiata alle persone nelle vicinanze! Sono tutti preoccupati esclusivamente di se stessi e la tua paura è un sentimento puramente personale.

Non lasciare che nessuno agisca in base al tuo senso di te stesso e avrai sicuramente successo.
Matrimonio, Cerimonia nuziale – uno dei rituali familiari che formalizza il matrimonio. Il suo significato sociale si riduce alla creazione di una nuova famiglia ai fini della procreazione, all’instaurazione della parentela, al cambiamento della famiglia e allo stato di età e al riconoscimento pubblico dello stato dei coniugi. Appartiene ai rituali organizzati più complessi. Combina piani linguistici, folcloristici-poetici, rituali, musicali, visivi e di altro tipo.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More