...
Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

Case Reali del Mondo

2

Lo splendore delle corti reali non si è ancora del tutto estinto. Nonostante i cambiamenti che hanno interessato molti stati nel secolo scorso, ci sono ancora regni nel mondo in cui il re è sul trono (sebbene, di regola, il potere reale sia limitato dalla costituzione e dal parlamento). Bene, o una regina.

Per la maggior parte, la monarchia regnante è un omaggio alla tradizione, esistente grazie al consenso dei contribuenti a contenere questo affascinante arcaismo. Ma, bisogna ammetterlo, ci sono veri regni nel mondo in cui il re ha pieno potere. Tale è il Regno dell’Arabia Saudita, del Bhutan e del Nepal.

In Europa i regni più famosi sono Gran Bretagna, Belgio, Spagna, Svezia, Norvegia, Danimarca e Olanda.

Uno dei regni più antichi è la Gran Bretagna. È stato un regno per più di mille anni e sembra che gli inglesi, fedeli alle tradizioni, siano pronti a trascorrere i prossimi mille anni sotto il dominio della monarchia.

Windsor è l’attuale monarchia al potere. Nonostante gli scandali che hanno scosso il trono negli ultimi decenni, la regina Elisabetta riesce ancora a mantenere il prestigio della monarchia. Il fatto che l’interesse per i re e gli eredi inglesi sia ancora grande è stato dimostrato dal recente matrimonio del principe William, a cui hanno assistito centinaia di milioni di persone in tutto il mondo.

La corte reale spagnola, un tempo splendente, è in esilio dagli anni ’30. E solo dopo la morte del dittatore Franco, l’attuale re di Spagna, Juan Carlos I, poté tornare al trono dopo la restaurazione.

Probabilmente i più grandi democratici tra i re sono i re di Norvegia e Svezia. Il re svedese Carlo XVI Gustavo è un rappresentante della dinastia regnante dei Bernadotte, tra l’altro, messa sul trono da Napoleone. Il re svedese divenne il re più giovane nella storia della dinastia: salì al trono all’età di 27 anni. Attualmente è presidente della filiale svedese del World Wildlife Fund e dedica molto tempo alla protezione dell’ambiente.

Il re norvegese Harald V, amato dai suoi sudditi, cammina completamente liberamente nel parco reale e intorno alla città, senza sicurezza e seguito. Lui, come suo padre, il re Olaf V, ha partecipato ai Giochi Olimpici, tuttavia non è salito sopra l’ottavo posto.

L’attuale imperatore del Giappone salì al trono nell’89, dopo la morte del suo predecessore, l’imperatore Hirohito, il cui regno fu il più lungo nella storia del paese. L’imperatore del Giappone è un simbolo dello stato e dell’unità del paese, come affermato nella costituzione del Giappone.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More