Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

“Svelerò un terribile segreto: i disabili fanno sesso non meno del “normale”

0

La freelance Nina Smirnova è stata su una sedia a rotelle sin dall’infanzia, ma non considera la sua vita speciale. Ha un posto per lavoro interessante, viaggi e relazioni romantiche. Durante un’ampia discussione sull’opportunità di concedere alle persone con disabilità il diritto al sesso a pagamento, Nina ha scritto un post che è diventato virale online. Con il permesso di Nina, lo pubblichiamo integralmente.

Foto di Pablo Heimplatz su Unsplash

Da qualche parte, in un paese non-nostro, stanno discutendo se ogni persona disabile debba avere una prostituta – e nel mio feed, tutto questo è discusso vigorosamente. Ora scriverò qualcosa di straordinario. Rivelerò un terribile segreto. Le persone disabili fanno sesso. E hanno bisogno di una prostituta libera non più di quelle sane.

"Chi li guarderà?!" – Sì?

…Avevo 15 anni Ho incontrato un uomo su Internet che era interessato a sapere se le mie gambe fossero completamente paralizzate o meno. Non capivo perché avesse bisogno di queste informazioni. Ha spiegato: "Sei già una ragazza grande, sai che gli uomini hanno o_sh_u_shch_e_n_i_ya." No, non lo sapevo, ma non l’ho mostrato – sono grande. L’uomo voleva venire quando i suoi genitori non erano in casa.

Ricordo ancora: era curioso, faceva paura – e volevo incontrarmi per dimostrare a mamma e papà che potevano ancora "desiderarmi". Fortunatamente, la paura ha prevalso e non ho più comunicato con questa persona.

Sono invecchiato e anche se non sono affatto una top model, c’erano altre offerte, non solo da parte di chi ama i paralizzati / senza gambe. Sono apparse proprio perché la maggioranza crede che il sesso non sia disponibile per le persone disabili. Gli anziani hanno scritto: “Sei vergine? Non li ho mai avuti, voglio provare. I compagni con la spermotossicosi hanno scritto: una ragazza "normale" ha bisogno di essere persuasa a lungo e una persona disabile sarà sicuramente d’accordo, perché è sempre insoddisfatta. Scrivevano vergini che volevano perdere la loro innocenza, ma non sapevano con chi. Scritto da altri disabili.

Quindi non solo con me – con tutti i miei conoscenti "speciali". È più facile per le ragazze con disabilità trovare un partner sessuale che per gli uomini (tutto come per quelle “sane"); è più difficile per gli uomini, ma non impossibile (e nel "Tempio d’oro" Yukio Mishima lo mostra bene). Pertanto, la maggior parte di coloro la cui coscienza consente loro di utilizzare i servizi delle prostitute possono trovare sesso da soli.

Questo porta al fatto che un adolescente disabile o dimostra il contrario (volevo), o si rassegna alla situazione, ma quando arriva un’offerta di natura sessuale, non può rifiutare, perché è sicuro che questa sia l’unica opportunità conoscere l’amore fisico. Inoltre, ci sono pervertiti per i quali i genitori non preparano i bambini "speciali" all’incontro.

(So ​​che le madri di ragazze con disabilità mi leggono. Per favore, parla con tua figlia "di questo" allo stesso modo in cui faresti con una sana! Non pensare che non avrà mai niente, non importa quanto sia difficile per crederci, molto probabilmente lo sarà.

Ripeto: i disabili possono fare sesso, anche quelli che non escono di casa – se la loro coscienza, educazione, ecc. lo consentono. E tale sesso, senza sentimenti, solo un animale, hanno nientemeno che il "normale".

Ma ciò che in realtà non basta è il sesso per amore. Ma qui le prostitute non aiutano. Perché non si tratta di sesso, si tratta di amore.

Sì, le persone con disabilità sono amate (non hanno pietà di loro, non le trattano con condiscendenza, non le ammirano – le amano) meno spesso di quelle "normali". Ma nessuna legge può risolvere questo problema. È proprio così.

PS E per raggiungere la completa uguaglianza, è necessario introdurre coupon rosa e diritto alle tende: non c’è altro modo. (Zamiatin, "Noi", distopia – coloro che hanno ricevuto coupon per sesso potrebbero tirare le tende.)

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More