...
Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

“Normal People”: la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

31

Di cosa parla questo libro

La serie è basata sull’omonimo libro della scrittrice Sally Rooney: il romanzo Normal People è uscito nel 2018, e ne avrete sentito parlare. La trama non è follemente originale: i personaggi principali sono studenti delle superiori che hanno una storia d’amore segreta, nonostante siano molto diversi. Marianne Sheridan è una solitaria, essenzialmente un’emarginata tra i suoi compagni di classe (anche se nelle brevi descrizioni della serie viene spesso definita tranquilla e timida, in realtà è ancora tutt’altro che tranquilla: ha la sua opinione su tutto e notoriamente si oppone agli insegnanti). Connell Waldron è la star della squadra di football della scuola ed è popolare tra le ragazze. La parola "tranquillo" può essere applicata piuttosto a lui, e non a Marianne: è intelligente, ma non sempre capace e osa esprimere i suoi pensieri ad alta voce, e l’attenzione femminile lo fa arrossire.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Immagini della serie "Persone normali"

La differenza tra i personaggi principali è anche sociale: la madre di Connell lavora come addetta alle pulizie nella casa della madre di Marianne.

I personaggi iniziano una relazione, ma, come spesso accade con il primo amore, qualcosa va storto. Alla fine, smettono di parlare, poi si incontrano di nuovo al college e si rendono conto che niente è finito. Bene, allora dobbiamo osservare come si svilupperà il rapporto tra i personaggi, come cambieranno se stessi e a cosa arriveranno nel finale. Lui, tra l’altro, nella serie è leggermente diverso dal libro, ma possiamo fare a meno degli spoiler.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

La serie è interpretata da Paul Mescal e Daisy Edgar-Jones.

La cosa principale dell’autore

L’irlandese Sally Rooney può essere tranquillamente definita la sensazione letteraria degli ultimi due anni. Ha 29 anni e Normal People è solo il suo secondo romanzo. Il primo è stato rilasciato nel 2017 e si chiamava Conversazioni con gli amici. È incredibile quanto scalpore abbia suscitato il libro della debuttante: sette editori si sono battuti per i diritti di pubblicazione all’asta contemporaneamente. E l’attenzione di celebrità come Sarah Jessica Parker, che ha annunciato con entusiasmo di aver letto il libro in un giorno, ha assicurato a Conversazioni con gli amici un successo al botteghino. Nel primo libro di Sally, parlava di una studentessa bisessuale e di un "poligono dell’amore", in cui, oltre al personaggio principale, risultano la sua migliore amica (è anche un’ex fidanzata), nonché una coppia sposata essere.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Sally Rooney

La stessa Rooney, secondo lei, non riusciva a credere al proprio successo: il suo romanzo d’esordio le ha cambiato radicalmente la vita e ha guadagnato così tanti soldi da non poter "lavorare affatto per i prossimi due anni".

Sally è di Castlebar, in Irlanda. Ha studiato al Trinity College di Dublino (vi studiano anche gli eroi di Normal People): ha studiato scienze politiche, ma non si è laureata, e ha conseguito un diploma in letteratura americana.

Rooney ha iniziato a scrivere da adolescente: dice che all’inizio erano "romanzi falliti". Ma durante i suoi anni da studente, le sue storie venivano occasionalmente pubblicate dalla stampa. Fu grazie a una di queste pubblicazioni che la giovane scrittrice si fece notare: ricevette una mail da un agente letterario che le chiedeva di mostrare qualcosa dell’inedito. Sally iniziò a finire la bozza del libro, che in seguito uscì con il titolo Conversazioni con gli amici. L’agente ha inviato il manoscritto agli editori, quindi la già menzionata lotta per un autore promettente si è svolta tra loro.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Quello che è successo dopo, lo sappiamo già. Negli articoli su Sally, solo una persona pigra non l’ha definita la "Salinger della generazione Snapchat" (termine coniato dall’editore del suo romanzo d’esordio – una buona manovra di marketing), "la voce dei millennial" e "Jane Austen dei giorni di Instagram".

Rooney non si limitava a un bestseller e la sua "gente normale" ancor prima che apparisse sugli scaffali delle librerie era nella lunga lista del Booker Prize. È vero, il romanzo non è entrato nella rosa dei candidati, ma è stato insignito del titolo di libro dell’anno, ha raccolto recensioni entusiaste e ha ottenuto il 25° posto nella lista dei 100 migliori libri del secolo del The Guardian! Bene, ancora più titoli di alto profilo sono piovuti su Sally. Il New Yorker ha scritto di lei in questo modo:

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Qual è il segreto di Sally? I giornalisti hanno versioni diverse di questo, ad esempio, ciò che scrive Vanity Fair:

Sally vive a Dublino con il suo ragazzo John, che è un insegnante di matematica. Hanno iniziato a frequentarsi mentre studiavano al Trinity e, come dice Rooney, prima di questa relazione "non scriveva niente di buono". Il clamore attorno al suo nome, la scrittrice, secondo lei, è piuttosto spaventoso:

Perché tutti pazzi per il libro

Forse il motivo dell’enorme popolarità del romanzo "Normal People" non è nemmeno nella trama (ce n’erano già migliaia), ma nel fatto che la scrittrice ha reso i suoi personaggi molto simili a noi stessi e ai nostri amici. Sulle persone più comuni che cercano di essere "normali", e quindi a volte troppo dipendenti dalle opinioni degli altri. Sulle persone che lottano con le proprie paure e complessi, che hanno problemi di comunicazione, non riescono a capire le loro relazioni e che non avranno tregua dagli echi dei traumi infantili (Marianne confessa a Connell che suo padre ha picchiato sua madre).

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

A giudicare dalle recensioni e dai commenti, ciò di cui Rooney ha scritto e di cosa è stata fatta la serie ha toccato i nervi di molti, perché – beh, chi di noi non ricorda il suo primo amore, anche se non è stato molto divertente? E Sally, forse, ha trovato una "chiave" nel cuore dei suoi fan, incarnando la sua fantasia femminile preferita nella sua storia: su come dopo un po’ appari a colui che ti ha offeso una volta – notevolmente più carina, molto più popolare e non più solitario. In generale, ci sono molti momenti qui che fanno associare lettori e spettatori ai personaggi principali, e questo è chiaramente un colpo al bersaglio.

La stessa Rooney dice che spesso i suoi personaggi sono quasi come lei:

Il libro "Normal People" è diventato non solo un successo, ma un intero fenomeno. Un recensore di Vox, in un articolo intitolato "Il culto di Sally Rooney", afferma che per diversi mesi dopo l’uscita del romanzo, tutti gli eventi dell’industria del libro parlavano di questo libro. La stessa pubblicazione racconta che ad un certo punto il romanzo si è trasformato in una sorta di “status symbol di Instagram": è diventato di moda pubblicare una copertina riconoscibile sul proprio account. A proposito, le copertine dei libri di Rooney sembrano essere appositamente progettate per avere un bell’aspetto su Instagram.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

La stampa ha elogiato il libro, a proposito, anche. Il romanzo è stato incluso, a quanto pare, in tutte le raccolte nello spirito di "cosa leggere in quarantena". La critica letteraria Galina Yuzefovich scrive che "Normal People" è "una storia sul primo amore, ripulita da tutto ciò che è esterno, che non dipende dal coronavirus e dal Paese". La rivista Esquire descrive il romanzo come "l’esempio perfetto di come scrivere sull’amore nel 21° secolo" e lo definisce "lettura salvatrice per i millennial". Perché?

scrive la critica letteraria Lisa Birger in una recensione di Esquire.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Tuttavia, il libro ha sia gli odiatori che coloro che sono indifferenti, che credono che il lavoro di Sally Rooney sia una storia gonfiata artificialmente dai marketer e non sia affatto il "nuovo Salinger". "Un libro normale – e non di più", – puoi trovare anche molti commenti del genere in rete, oltre a rimproverare che Rooney ha un linguaggio povero e trame piatte, e i suoi libri seguono letteralmente tutte le alleanze del "creativo corsi di scrittura”.

Adattamento dello schermo

Il fatto che una serie TV basata sul libro Normal People sia diventata nota a maggio 2019: il canale britannico BBC Three e la piattaforma americana Hulu hanno pianificato 12 episodi. Sally Rooney ha iniziato a lavorare come parte del team di sceneggiatori. I registi erano Leonard Abrahamson, che ha diretto il film drammatico di cinque anni candidato all’Oscar Room con Brie Larson, e Hattie McDonald, che in precedenza ha lavorato a numerose serie.

Le riprese si sono svolte in Irlanda, principalmente a Dublino e nella città di Sligo, da dove entrambi i personaggi principali provengono secondo la trama. Alcune scene sono state girate anche in Italia e Svezia.

Alla fine di aprile 2020 si è svolta la premiere, e dall’interesse del pubblico è subito apparso chiaro che si trattava di un successo: il nastro mostrava i migliori ascolti di tutti i progetti di BBC Three e ha ottenuto oltre 16 milioni di visualizzazioni su iPlayer servizio di streaming solo nella prima settimana. Probabilmente, anche il fatto che lo spettacolo di "Normal People" sia caduto proprio durante il periodo di quarantena, quando molti si sono seduti a guardare la serie, ha giocato un ruolo qui.

La stampa non sempre elogia gli adattamenti cinematografici di libri popolari, ma in questo caso le recensioni sono per lo più positive. Il recensore di Elle generalmente suggerisce:

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney
"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Il successo di Normal People è stato paragonato alla popolarità del dramma romantico del 2017 di Luca Guadagnino Chiamami col tuo nome, basato sul libro di André Aciman. Poi anche Internet è letteralmente impazzito sia per il romanzo stesso che per l’adattamento cinematografico. In entrambe le storie c’è molto romanticismo, sensualità e complessità delle relazioni: la differenza è solo nell’orientamento sessuale dei personaggi.

Nonostante le buone valutazioni, non si può dire che tutti siano contenti delle persone normali. La principale lamentela di coloro a cui non è piaciuta la serie è che la storia è troppo malinconica. Per alcuni, il film si è rivelato noioso e lungo, ma qui, come si suol dire, il gusto e il colore.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Per quanto riguarda la trama, i creatori del progetto televisivo hanno adattato il libro vicino al testo: non per niente la stessa Rooney è tra gli sceneggiatori. Aggiungiamo che anche prima della premiere di Normal People, BBC Three ha annunciato che avrebbe girato anche il primo romanzo dello scrittore, Conversations with Friends.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Franca e consulente sessuale

Un argomento a parte sono le scene franche, di cui ce ne sono molte nella serie Normal People, e sono girate in modo abbastanza realistico. Il sesso in generale gioca un ruolo importante nei romanzi di Sally Rooney. Anche nel suo primo libro si potevano trovare vivide descrizioni di scene "calde". Come dice la scrittrice, cerca di scrivere di sesso nel normale linguaggio umano, ma senza entrare nella fisiologia, in modo che tutto ciò non assomigli a romanzi pornografici, pur non suonando troppo innocente. E Rooney descrive queste scene con la massima onestà: dal momento che la sua eroina fa sesso per la prima volta nella sua vita, è logico che tutto avvenga in modo un po’ imbarazzante. A proposito, la casa editrice che ha pubblicato Normal People ha anche dubitato che alcune scene erotiche si siano rivelate troppo “vergognose”, a cui Rooney ha risposto che questo è esattamente ciò che accade nella vita nella fase iniziale di una relazione.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

I produttori del film hanno deciso di prestare particolare attenzione a tali episodi e hanno affidato il loro coordinamento a un "consulente di scena intimo" – sì, esiste una tale professione sul set e nel teatro. Questa persona assicura non solo che le riprese spontanee siano girate magnificamente, ma anche che durante le riprese tutto rimanga entro i limiti della decenza e nessuno violi i confini personali di nessuno.

Come ha scritto The Guardian, tutti questi momenti della serie sono stati attentamente pensati da Aita O’Brien, che era responsabile di assicurarsi che gli attori fossero a proprio agio nelle riprese. Aita non è estranea al business, avendo precedentemente diretto scene intime in una varietà di serie, tra cui l’acclamata Sex Education di Netflix. Balla fin dall’infanzia, e questo la aiuta nel suo lavoro: come scrive la stampa, anche mettere in scena scene di sesso è una sorta di coreografia.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

O’Brien dice che prima di filmare ogni episodio sessuale, ha parlato con gli attori principali:

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Di conseguenza, le scene di sesso si sono rivelate così calde che un taglio di 22 minuti è stato pubblicato da Pornhub. I produttori della serie hanno chiesto la rimozione del video, poiché "non è solo una violazione del copyright, ma, soprattutto, mancanza di rispetto per gli attori e la troupe". Il video è stato rimosso dal portale, ma è riuscito a diffondersi su altri siti per adulti.

attori

Molti critici attribuiscono la riuscita selezione degli attori per i ruoli principali ai meriti della serie, nonostante i produttori non si affidassero alle stelle e preferissero volti nuovi.

Marianne è stata interpretata dalla 22enne Daisy Edgar-Jones. L’attrice è cresciuta a Londra, sua madre è irlandese e suo padre è scozzese (a proposito, non l’ultima persona in televisione è il capo delle trasmissioni di intrattenimento presso la compagnia televisiva britannica Sky). Fino a poco tempo, Daisy ha avuto solo pochi ruoli in serie TV, più o meno evidenti, nel dramma fantasy seriale dell’anno scorso "War of the Worlds".

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Daisy Edgar Jones

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney
"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney
"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Il 24enne Paul Mescal, che interpretava Connell, non ha quasi nessuna esperienza cinematografica, anche se si esibisce a teatro da diversi anni. L’attore ha molto in comune con il suo eroe: anche Paul è irlandese, amava seriamente il calcio (fino al ritiro dallo sport per infortunio) e ha persino studiato allo stesso Trinity College.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Paolo Mescal

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Naturalmente, dopo aver partecipato a un progetto di così alto profilo, Daisy e Paul sono diventati famosi letteralmente in un istante e loro stessi non riescono ancora a credere a quello che è successo loro.

Margherita dice:

Ormai non passa quasi giorno senza notizie sugli attori della stampa mondiale e il numero dei loro follower su Instagram sta crescendo rapidamente. Quindi, Edgar-Jones ha già mezzo milione di followers, Mescal ne ha più di 760mila.

Nonostante la quarantena, entrambi sono riusciti a girare per le copertine di riviste ea visitare i programmi più seguiti. L’altro giorno, ad esempio, ci siamo messi in contatto via Internet con James Corden durante il suo programma serale.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Daisy e Paul avrebbero dovuto fare un tour promozionale, inclusa la presentazione della serie al festival di Tribeca, ma la pandemia ha cambiato tutti i piani, quindi ora gli attori sono in pieno contatto con la stampa, ma solo online.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Di recente, la rivista Interview non ha pubblicato nemmeno un’intervista, ma un’amichevole conversazione tra Mescal ed Edgar-Jones, che hanno avuto online su richiesta dei redattori. Gli attori hanno discusso tra loro di com’è diventare immediatamente una star. E hanno convenuto che entrambi non si aspettavano una reazione così violenta alla "gente normale".

Daisy ammette.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Paul è d’accordo con un collega sul fatto che le sensazioni sono piuttosto strane, e diventano ancora più insolite per il fatto che il successo della serie è caduto in un periodo di autoisolamento:

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Paul Mescal e Daisy Edgar-Jones

Chimica e catena

Per quanto riguarda il rapporto tra gli interpreti dei ruoli principali, quindi, secondo loro, vanno d’accordo, ma senza alcuna storia d’amore. E sul set hanno riso molto e, forse per questo, non hanno vissuto molto stress a causa delle scene esplicite.

Nella vita reale, Daisy esce con l’attore Tom Vary, che potresti conoscere dalla serie Il Trono di Spade: nella sesta stagione, appare come Clay Servin, il capo della casa Servin.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Tom Varie

Poco si sa della vita personale di Paul Mescal. "Solo, a quanto pare", scrive speranzosa la stampa. E i fan, di cui l’attore ha subito avuto molto, oltre al suo account, si iscrivono all’account … della catena d’argento che Connell indossa nella serie e che improvvisamente ha preso vita propria. Ebbene, quale altro gioiello ha una sua pagina Instagram con 170mila followers? Meno di un mese fa, erano dieci volte meno.

Paolo scherza.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

A proposito, ha abilmente approfittato della gloria inaspettata dei gioielli e lo suonerà tra i suoi fan. La partecipazione all’estrazione è a pagamento e tutti i fondi raccolti andranno alla Pieta Irish Charitable Foundation, che aiuta coloro che si trovano in una difficile situazione psicologica.

Per quanto riguarda l’interazione sullo schermo di Paul e Daisy, il pubblico e la stampa sono completamente entusiasti. È improbabile che qualcuno metta in dubbio il fatto che gli attori interpretano in modo convincente i sentimenti. Un critico del Times ha scritto che la chimica sullo schermo tra i personaggi è "una chimica così potente che potresti aver bisogno di occhiali".

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

Immagini della serie "Persone normali"

Tuttavia, anche se gli "occhiali" non ti sono utili, "Normal People" è comunque una serie di alta qualità, ben filmata, con musica ben scelta e una piacevole gamma di colori tenui. Non aspettarti molta azione, ma se non ti dispiace una storia calma, leggermente malinconica con alcuni sfoghi emotivi, dovrebbe piacerti.

"Normal People": la cosa principale del libro, della serie e del fenomeno di Sally Rooney

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More