Все для WEB и WordPress
WEB и WordPress новости, темы, плагины

Burnout professionale: quali sono le prospettive?

0

Se una settimana fa eri desideroso di lavorare e già tremavi di impazienza, ma oggi non riesci a pensare al tuo ufficio senza disgusto, allora è successo qualcosa nella tua vita professionale. Se prima ti piaceva lavorare e cercavi di metterti alla prova al massimo, e oggi anche un piccolo incarico da parte della direzione ti fa sussultare dal fastidio, ascolta te stesso. È possibile che tu abbia un burnout professionale.

L’essenza del burnout professionale

Gli psicologi affermano che questo fenomeno tra i lavoratori si sta diffondendo sempre più. Inoltre, il burnout professionale può essere sentito da qualsiasi persona, indipendentemente dall’attività in cui è impegnato e in quale area lavora. Nonostante il fatto che le donne siano molto più resistenti allo stress degli uomini, anche loro possono sperimentare gli effetti del burnout professionale. E spesso per loro questo fatto si rivela troppo grave, capace di incidere molto sulla vita.

Il problema del burnout professionale è complesso. Qui sono coinvolte le nostre riserve interne, gli interessi, le emozioni e così via. Molto spesso, una donna può iniziare gradualmente a sentire che sta vivendo un grave esaurimento a livello fisico. Stanchezza e indifferenza sono i sintomi principali del burnout professionale. Insieme a loro arriva l’irritabilità, i rapporti con i colleghi iniziano a deteriorarsi, puoi sorprenderti a pensare di essere pronto a essere scortese con i clienti e la direzione. E la cosa peggiore è che una donna si sente incompetente in molte questioni professionali che prima non erano difficili per lei.


Sintomi di burnout professionale

Scoprire che stai sviluppando un burnout professionale è allo stesso tempo facile e difficile. La difficoltà sta nel fatto che una donna spesso non vuole ammettere a se stessa e agli altri che le sue prospettive di carriera stanno crollando. D’accordo, è un peccato rendersi conto improvvisamente che tutto ciò a cui aspiravi, in qualche modo impercettibilmente per te, inizia a disintegrarsi in molecole. Gli uomini sono molto più leggeri e manovrabili in questo senso, possono orientare rapidamente le proprie intenzioni e saper cambiare direzione anche alla svolta più brusca. Per quanto riguarda le donne, la maggior parte di loro inizia a preoccuparsi del proprio futuro e si perde nel presente.

Come fai a sapere che sei nella morsa del burnout professionale? Ci sono diverse caratteristiche salienti che possono essere elencate:

• Costante sensazione di stanchezza interiore;
• Perdita del significato di ulteriore esistenza;
• Sonnolenza incomprensibile;
• La noia durante la giornata lavorativa;
• Irritabilità per sciocchezze;
• Indifferenza per gli affari della squadra e del lavoro in generale;
• Disattenzione e mancanza di attenzione durante l’esecuzione del compito successivo;
• Problemi di salute, in particolare mal di testa e stanchezza;
• Eccessiva permalosità.


Una via d’uscita dal burnout professionale

Se hai i sintomi di cui sopra, non dovresti prendere le pillole. Piuttosto, i mezzi prescritti da uno specialista possono mettere parzialmente in ordine il tuo sistema nervoso, ma non risolveranno il problema. È meglio analizzare il tuo comportamento in termini di attività professionale. Sei ancora interessato al tuo lavoro? Vuoi continuare a lavorare nel tuo campo? Le difficoltà possono scomparire se ti prendi una vacanza e cambi scenario per un po’?

Se hai risposto negativamente a tutte queste domande, è un male. O forse non così male come pensi attualmente. Dopotutto, il burnout professionale ha un altro lato: ti permette di cambiare davvero la tua vita e, forse, di portare successo in qualcos’altro.

Avendo deciso i cambiamenti, ogni donna agisce a modo suo. Qualcuno decide di trovare un lavoro in un campo completamente nuovo. Qualcuno si stabilirà a casa e dedicherà almeno qualche anno alla famiglia. Bene, qualcuno si ritrova nella creatività e diventa un artista libero: anche questa è un’opzione interessante e vale la pena considerare. Soprattutto, non aver paura di cambiare!
Matrimonio, Cerimonia nuziale – uno dei rituali familiari che formalizza il matrimonio. Il suo significato sociale si riduce alla creazione di una nuova famiglia ai fini della procreazione, all’instaurazione della parentela, al cambiamento della famiglia e allo stato di età e al riconoscimento pubblico dello stato dei coniugi. Appartiene ai rituali organizzati più complessi. Combina piani linguistici, folcloristici-poetici, rituali, musicali, visivi e di altro tipo.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More